1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Easy Europa: prova il servizio GRATUITAMENTE
Contenuto della pagina

Il programma Europa per i cittadini permette la realizzazione di progetti quali gemellaggi o la creazione di reti di municipalità su una tematica specifica. Obiettivo della rete/gemellaggio è la creazione di spazi di discussione e confronto sulle politiche dell’UE e sulla loro applicazione a livello locale duratura nel tempo. Le autorità locali dovranno regolarmente affrontare nuove questioni e saranno coinvolte nell'attuazione di diverse politiche comuni legate allo sviluppo strategico dell’area. La rete o il gemellaggio di municipalità sono strumenti importanti per la promozione di dibattiti approfonditi e scambi di buone prassi. Inoltre, possono essere il punto di partenza per iniziative e azioni future tra le città coinvolte sulle questioni trattate dal progetto specifico o questioni di interesse comune. Europa per i Cittadini è un programma di finanziamento dell’Unione Europea che sovvenziona progetti promossi dagli enti locali (Comuni e Province) o associazioni di enti locali volti a:

 
  • Stimolare riflessioni, dibattiti e scambio di buone pratiche tra le pubbliche amministrazioni ed i cittadini sulle politiche dell’UE e sulle loro implicazioni a livello locale;
  • Informare i cittadini sulle politiche comunitarie e promuovere il senso di cittadinanza europeo;
  • Promuovere la cooperazione e lo sviluppo di sinergie tra gli enti locali su tematiche comuni;
  • Incentivare la conoscenza reciproca tra i cittadini dei Paesi membri dell’UE. 
 
 

Servizio Easy Europa per Europa per i cittadini

I servizi curati da CBE e di seguito elencati riguardano l’assistenza alla scrittura e presentazione di una proposta progettuale nell'ambito del Programma Europa per i cittadini - bandi Gemellaggio di città e Reti di città:

  • Supporto alla costruzione della proposta progettuale di massima, in stretta collaborazione col committente e sulla base della sua idea. CBE affiancherà il committente nella trasformazione dell’idea in un progetto europeo realistico sulla base degli elementi concreti forniti. In tal modo, il committente e gli esperti di CBE saranno in grado di stabilire quali elementi dovranno essere approfonditi per la futura presentazione.
  • Supporto alla redazione del formulario ufficiale, registrazione al portale online e supporto alla produzione della documentazione. L’idea progettuale del committente sarà ulteriormente sviluppata in linea con il formulario ufficiale e sulla base degli obiettivi della Commissione Europea. Parallelamente, il committente sarà affiancato durante la fase di registrazione al sistema online (Participant Portal) e nella produzione della documentazione richiesta.
  • Traduzione proposta progettuale dall’italiano all’inglese. Il committente potrà fornire le informazioni e la documentazione in italiano usufruendo del servizio di traduzione di CBE.
  • Assistenza alla redazione del Report Finale. A conclusione del progetto, CBE affiancherà il committente nella redazione del rapporto obbligatorio richiesto dalla Commissione europea.
  • Assistenza alla gestione del progetto. L’assistenza consiste nel supportare il committente durante l’intero ciclo del progetto nelle relazioni con la Commissione europea, nella gestione delle attività, rendicontazione e redazione delle relazioni alla Commissione europea.

I beneficiari dell'agevolazione

I progetti dovranno coinvolgere le amministrazioni pubbliche (Comuni, Province, associazione di enti locali) provenienti da almeno 2 diversi paesi dell’UE o dei Paesi Associati al Programma. 

In quali Paesi

Possono partecipare organizzazioni

  • fondate in uno dei Paesi membri EU
  • Serbia, Montenegro, Macedonia, Albania

Dotazione finanziaria dello strumento:

Il programma ha una dotazione complessiva di 185 468 000 EUR per un periodo di sette anni (2014-2020) 

Che cosa finanzia

Il bando “Gemellaggio tra città” finanzia la realizzazione di un evento della durata compresa tra 3 e 21 giorni a cui dovranno partecipare almeno 25 invitati internazionali. L’evento deve avere luogo in una delle città partecipanti al progetto e deve prevedere la partecipazione di persone (di ogni età ed estrazione) provenienti da tutte le città coinvolte. L’evento deve essere focalizzato su una tematica di interesse comune tra le città partecipanti al progetto e prevedere attività di vario genere volte ad approfondire e discutere le esperienze e le tematiche del progetto, nonché le politiche UE rilevanti e la loro applicazione a livello locale. 

Il bando "Reti di città" permette la realizzazione di progetti volti a creare una rete europea di pubbliche amministrazioni focalizzata su un tema di interesse comune tra i partecipanti (ad esempio, sviluppo sostenibile, promozione dell’interculturalità, efficienza energetica, ecc.). Obiettivo della rete tematica è la creazione di spazi di discussione e confronto sulle politiche dell’UE e sulla loro applicazione a livello locale duratura nel tempo. Il bando finanzia la realizzazione tra 3 e 5 eventi volti a costruire spazi fisici di confronto tra amministratori locali e cittadini su una tematica di interesse comune. Ogni evento deve avere una durata indicativa di 3/4 giorni e deve avere luogo in una delle città partecipanti al progetto. Ogni evento deve essere focalizzato su un aspetto specifico della tematica generale su cui si focalizza la rete.

Tipologia del finanziamento

Il finanziamento è calcolato in modo forfettario (non è richiesta la rendicontazione) unicamente sulla base del numero dei partecipanti e del numero degli eventi in programma. Per quanto riguarda il bando Gemellaggio tra città, il finanziamento sarà tra i 5.000 e i 25.000 euro; i progetti riferiti al bando Reti di città potranno ricevere un finanziamento tra i 15.000 e i 50.000 euro. Il 100% contributo sarà versato ai beneficiari solo a termine delle attività.

Contatti

Per maggiori informazioni contattateci presso
Servizio Easy Europa
Email: cbe@cbe.be
Tel: +32.2.541.09.90